Dizionario

O

Ogghialuaru: contenitore per l’olio; orzaiolo
Ojia: oggi
Ojiru: luogo dove si tiene l’olio
Oliru: arcobaleno
Olivara: olivo
Onora: onore
Oraculu: profeta
Ordica: ortica
Orditura: trama
Organieddu: armonica a bocca
Organzina: luogo dove si lavoravano i bozzoli del baco da seta
Orvicara: seppellire; sotterrare
Ossatura: ossa

N

Naca: culla; amaca
Nannata: tua nonna
Naschia: fungo sessile a mensola; naso
Natuni: a nuoto
Ncafunara: cadere in un fosso
Ncalimatu: esile; magro
Ncamatu: affamato scostumato
Ncatarratu: colui che ha il raffreddore
Ncchiancatu: pane non lievitato
Ncchiarpitu: interprete; interpretazione
Ncchiuppatu: infeltrito
Nchianata: salita
Nchierpit

M

Maccarrunaru: mattarello
Maccatura: fazzoletto
Macchiu: serratura di sicurezza
Magara: pietra nera del forno
Majdda: madia
Majsa: terreno arato per la semina
Malandrinu: quasi mafioso
Malogna: tasso
Maluafhi: malva
Mama: mia madre
Mammata: tua madre
Mammina: ostetrica
Mandaliaddu: antica serratura
Mandra: man

L

Lagrimi: lacrime
Lancedda: contenitore per il grasso di maiale
Lanzara: lanciare
Lapis: matita
Lardu: pancetta
Latru: ladro
Lavatu: lievito
Lazzu: laccio
Leggia: legge
Lemma: lenta
Levara: alzare
Liantu: non svelto; magro
Liastu: veloce
Liattu: letto
Licenzijara: dare le condoglianze

J

Janca: bianca
Jdari: fiume girifalcese
Jemiddi: gemelli
Jénnaru: genero
Jennàru: gennaio
Jessu: invocazione a Gesù
Jestima: bestemmia
Jettara: buttare; germogliare
Jettatura: malocchio
Jettuma: germoglio; virgulto; pollone; germoglio del tronco
Jialu: gelo
Jiari: ieri
Jiazzu: abitudine
Jijitala: ditale

I

Iddu: lui
Idimittodimi: due cose uguali
Inchira: riempire
Incuijara: sforzarsi
Intillerata: divisione di una stanza di canne o tavole
Intru: dentro
Isca: materiale secco per accendere il fuoco
Iufhiamuaccu: ceffone
Iuppuna: corpetto

G

Gabbara: ingannare; prendere in giro
Gabbedda: dazio
Gaddoffa: callo; caldarrosta
Galilea: pasquetta
Ganga: guancia
Gangularu: mento
Garidda: cispa
Garruna: caviglia
Garzuna: garzone
Gguantera: vassoio
Giacchetta: giacca
Giaccu: gilé
Gigghiara: germogliare
Girandualu: persona che non sta mai in casa

F

Fermatura: serratura
Ferrettu: forcine
Ffhiattara: scoppiare
Fhafhuamuli: fragole
Fhama: calunnia
Fhamera: donna pettegola
Fharzetta: rappresentazione teatrale di strada satirica carnevalesca
Fhasmijara: sbadigliare
Fhermagghiu: spilla d’oro
Fhialona: tartaruga
Fhiancu: fianco
Fhiannacca: collana
Fhiarara: avvicinare

E

Ebreu: insensibile; disumano
Eccu: ecco
Eccussì: così
Eccussina: in questo modo
Ecu: eco
Ejara: sbrigarsi
Embecia: invece
Errura: errore
Erva: erba
Ervalora: zecca
Ervazza: erbaccia
Esta: è

D

Daccussì: così
Dallara: lavorare instancabilmente
Dannu: danno
Darrupara: buttare
Dassara: lasciare
Davanzi: davanti
Dejiunu: digiuno
Denta: dente
Depeda: di nuovo
Deprattu: agire senza pensare
Dericata: radice; ceppo familiare che indica provenienza
Deviaru: davvero
Diastru: luogo esposto a mezzogiorno
Dicira
Condividi contenuti