Voliraci!
         
Torna alla HomePage
Indice del forum Profilo Login Messaggi Privati
Cerca Lista utenti Preferiti Argomenti sorvegliati
Registrati Chat Giochini! FAQ
   
 
Vai a:  
 
 
 
Indice del forum Vendo-Offro Solemio - Impianto fotovoltaico in comodato d'uso - Parole chiave:
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Argomento  Rispondi  Visualizzazione per la stampa  
      Torna in alto  

Messaggio Mar 12 Giu 2012 - 0:17 - Oggetto: Re: Solemio - Impianto fotovoltaico in comodato d'uso

maurs

   

 
 
 
   
Stiamo proprio uscendo da Solemio... se permetti qua stiamo parlando delle basi su come funziona un impianto fotovoltaico e, forse, ti manca un pò di nozioni basilari visto che continui a parlare di "bilancio energetico giornaliero". Comunque cerco darti una spiegazione rimanendo, nel limite del possibile, attaccato ai tuoi esempi.

mrmako ha scritto:

[...] Bilancio Energetico[...]

A parità di energia consumata e prodotta ho comunque pagato 0.9 cent che sono sempre inferiori ai 2 euro che avrei speso.

Il primo caso di bilancio è fisica 2 o elettromagnetismo, il secondo caso è economia aziendale/marketing.

L'ultimo esempio coccia con questo grafico (che comunque ha sull'asse dell'ordinate l'energia e non l'euro)



Nel caso di Solemio non "ci" coccia proprio...

Citazione:
Quel che a me piacerebbe è poter usufruire dell'area inclusa tra la curva verde e quella bordeaux, quella parte di energia che "regalo" a qualcuno potrei gestirla per compensare il consumo serale, si può fare elettricamente con gli accumulatori oppure semplicemente l'energia emessa nella rete te la fai stornare stornare dal gestore nelle ore in cui non produci e il bilancio elettrico è negativo a tuo sfavore...


È possibile farlo: invece di Solemio, fai un impegno finanziario e compri l'impianto. Così si bilancia


Citazione:
In parole povere da liceo scientifico, il bilancio energetico pari a zero lo hai solo se l'integrale rispetto al tempo dell'area sottesa dalla curva verde è pari all'integrale dell'area sottesa alla curva bordeaux, questo non mi garantisce che risparmierò soldi, ma almeno consumo quel che produco. Mi pare che la tua offerta non sia di questo tipo, e quindi l'esempio che ho fatto sopra non è applicabile. Quest'aspetto non mi piace.


MrMako: basta dimensionare l'impianto Smile Non serve Einstein, no?

Citazione:
Per sfatare ogni dubbio in me, il modo migliore potrebbe essere che tu prendi l'ultimo esempio concreto (del bilanciamento energetico/economico) e lo modificassi per renderlo coerente, se non lo fosse, col contratto in cui l'impianto mi verrebbe dato in comodato d'uso.


Non ho i tuoi dati, e non ha senso parlare di giornaliero. Anche perché c'è la giornata nuvolosa, e quella soleggiata. C'è il 21 dicembre e il 21 di giugno.
Ma...

Un impianto da 3 kW produce, in Calabria 4200 kW (valore sottostimato) ogni anno. Questo tenendo conto delle nuvole, del 21 dicembre e del 21 giugno (non può piovere per sempre).

Il consumo annuale ce l'hai calcolato in bolletta. Mi posso permettere di dire che la media è di 2500 kW.

Nel caso in cui compri l'impianto, il gestore ti "accumula" l'energia che produci di più. Produrrai moltissimo tra aprile-agosto. Meno tra novembre e febbraio.

In totale ti avanzano su base annua 1700 kW da gestirti come vuoi: avanzo per l'anno avvenire oppure storno. E compensi anche quei 2 centesimi di differenza tra quanto paghi l'energia e quanto viene pagata a te quando l'immetti. Giusto?

Detto questo, non continuo a capire quali sono i tuoi dubbi.

Mi permetto di riientrare in tema Solemio :

Invece delle vecchie e care leggi della matematica, prova a ragionare in termini economici in modo che tutti possano capire e non scatta il FUD.

Tu spendi 100/anno.
Qualcuno ti dice: io ti offro qualcosa. Io ci guadagno 50/anno, ma tu risparmi 30/anno.

Nessuno, sul mercato, ti offre altrettanto. Anzi, siccome gli incentivi scompariranno nel 2017 e si stanno abbassando notevolmente anno per anno e siccome l'inflazione dell'energia è positiva, sai che di offerte migliori non ne potranno uscire.

Però sai anche se spendi 1000 puoi guadagnare 100/anno.

Hai tre possibilità:

1 - Non ho i 1000 e non voglio fare finanziamenti. Soluzione: togli 0 dalle tue tasche, risparmi 30 e ti prendi in pazienza che qualcuno guadagna 50 (no, non sono io Razz)
2 - Togli 1000, 20 anni fai 2000 e arrivi al tuo bilancio energetico, all'auto-sufficienza. Anzi no, ci guadagni pure. Anche se fai il finanziamento!
3 - Non fai niente, le banche ti stanno antipatiche e continui a spendere 100, lamentandoti di quanto possa essere ingiusto il mondo perché non hai 1000 e di come risolvere il problema di Newton sulla dimensionamento dell'impianto (tranki, ti offro il foglio Excel Laughing).


Naturalmente, ti renderai conto che il mondo, in questo caso, non è così ingiusto. Perché poi, alla fine, un'azienda ti sta proponendo di guadagnare fino al 50% in bolletta (anche di più se ti sai organizzare), facendo bene all'ambiente, diminuendo l'inquinamento.

Ma se per te questo è insopportabile... Laughing

Citazione:
Ti assicuro che non è FUD!


Ti assicuro che comincio a pensare che lavori per qualche ditta dedita al nucleare Laughing o per la Pirelli Laughing.
GLI ALTRI DATI E LE FUNZIONALITÀ AVANZATE SONO ACCESSIBILI SOLO AGLI UTENTI REGISTRATI.
Per una migliore esperienza sul Forum senza limitazioni, REGISTRATI ora, fornendo dati REALI.
Rispondi citando
      Torna in alto  

Messaggio Mar 12 Giu 2012 - 13:02 - Oggetto: Re: Solemio - Impianto fotovoltaico in comodato d'uso

mrmako

   

 
 
 
   
maurs ha scritto:

Nel caso di Solemio non "ci" coccia proprio...

Secondo me si Maurs, il grafico che hai linkato, e che anche io ho linkato, mostra l'andamento del consumo energetico dell'alloggio sulle 24h e sovrapposta la curva che rappresenta la produzione teorica dell'impianto durante una giornata di sole (se vai a vedere sembra una gaussiana)...
Il grafico mi dice, che per tutta l'area di sovrapposizione delle curve, se la richiesta del tuo impianto è inferiore all'energia prodotta, tu non paghi un tubo (ma non mi è chiaro a chi va l'eccedenza prodotta in questi punti del grafico, al gestore della rete che però paga l'energia a Sorgenia e non a me che l'ho prodotta? O meglio, Sorgenia mi fa pagare l'impianto ricevendo il ricavato dal gestore di quell'energia di cui io non usufruisco?). Nei punti del grafico in cui l'impianto non produce ma io consumo energia, pago tutto quello che consumo al gestore di rete (l'energia in eccedenza che producevo a mezzogiorno dove è andata?). La mia obbiezione verso questo tipo di offerta è che vorrei capire se il regalo dell'energia che faccio a qualcuno, vale il costo dell'impianto (gratis). Se li vale ok. Altrimenti preferisco impianti tradizionali dove tutto quel che produco all'interno di una finestra temporale (che siano giorni, settimane, mesi o anni conta poco) mi viene stornato dal consumo dell'alloggio sullo stesso arco temporale.

maurs ha scritto:

MrMako: basta dimensionare l'impianto Smile Non serve Einstein, no?

Non è esatto, se io prendo un impianto più potente, aumenterò la curva verde (quella simile ad una gaussiana), rendendola più alta, mentre quella marrone rimarrebbe sempre la stessa (consumerei sempre la stessa energia...), chi ci guadagna è chi si puppa l'energia in eccedenza (che non ho capito chi è).
Per rendere anti economico l'impianto verso chi lo vende dovrei concentrare tutti i miei consumi dentro l'area verde... (quel che dicevamo all'inizio, ma è chiaramente impossibile, soprattutto di inverno)

maurs ha scritto:

Non ho i tuoi dati, e non ha senso parlare di giornaliero. Anche perché c'è la giornata nuvolosa, e quella soleggiata. C'è il 21 dicembre e il 21 di giugno.
Ma...

Un impianto da 3 kW produce, in Calabria 4200 kW (valore sottostimato) ogni anno. Questo tenendo conto delle nuvole, del 21 dicembre e del 21 giugno (non può piovere per sempre).

Ripeto, non conta l'ampiezza della finestra temporale su cui ragioniamo, i concetti sono gli stessi, stiamo parlando di medie e somme, la media è una somma (o integrale, abbiamo fatto lo stesso liceo... sic...) diviso la finestra temporale (falla tendere a zero e avrai il consumo istantaneo, concetto su cui ragiona il grafico).

maurs ha scritto:

Il consumo annuale ce l'hai calcolato in bolletta. Mi posso permettere di dire che la media è di 2500 kW.

Nel caso in cui compri l'impianto, il gestore ti "accumula" l'energia che produci di più. Produrrai moltissimo tra aprile-agosto. Meno tra novembre e febbraio.
In totale ti avanzano su base annua 1700 kW da gestirti come vuoi: avanzo per l'anno avvenire oppure storno. E compensi anche quei 2 centesimi di differenza tra quanto paghi l'energia e quanto viene pagata a te quando l'immetti. Giusto?

ci siamo, questo è il tipo di prodotto che a me interessa. Wink
che è molto diverso da quel che mostra il grafico, il quale non ragiona sull'accumulato della giornata ma sull'istantaneo.

maurs ha scritto:

Invece delle vecchie e care leggi della matematica, prova a ragionare in termini economici in modo che tutti possano capire e non scatta il FUD.

La matematica non è ambigua, ne tanto meno la fisica, a differenza della lingua italica e di tutte le altre. Se conosco un linguaggio (fisico matematico) lo uso, a maggior ragione se penso che il mio interlocutore possa comprendere a pieno ciò di cui parlo. Se vado in Inghilterra non parlo cirifarcuatu alla railway station!
Premetto che non è mia intenzione far scattare il FUD, è un'offerta come altre, ad uno può andare bene ad altri no. Per come la vedo io, preferisco avere un impianto la cui energia prodotta confluisce tutta nel mio impianto, perchè questo mi permette di svincolarmi da ragionamenti di tipo economico, scambio energia, e pago in euro la differenza (secondo il costo del momento), sarà sempre così indipendentemente dall'andamento del costo dell'energia (soprattutto se consumo 10 e produco 10, me ne frego dell'andamento del costo dell'energia), mentre ragionare puntualmente (come ripeto, induce a capire il grafico), fa un discorso prettamente economico, ma il costo è variabile nel tempo (dell'energia che consumi fuori dalla curva verde).
Ma è solo una mia opinione, che scaturisce anche da tutte le conoscenze di matematica e fisica (che non ho appreso al liceo, si quello che abbiamo frequentato assieme!), dei miei studi e dal lavoro quotidiano, non posso farci niente, mi faccio pippe scientifiche anche per fissare gli appuntamenti di un'agenda... me ne faccio una ragione, e ci vivo bene! Gli altri avranno altri tipi di criteri per valutare Solemio, e ciò non toglie che sia una buona offerta, alla fine di fatto metto solo a disposizione il tetto, e mal che vada io pagherò la stessa bolletta (worst case), se dovesse spegnersi il sole (è corretto???).

maurs ha scritto:
Ti assicuro che comincio a pensare che lavori per qualche ditta dedita al nucleare Laughing o per la Pirelli Laughing.

No lavoro sul controllo dei motori a gasolio Smile L'energia è un concetto basilare.
Mi permetto, solo un consiglio, prima di proporre un'offerta ad un qualsiasi individuo, chiedi il tipo di professione che fa. Se è un simpatizzante con un background di studi meccanici, ti farà le stesse domande, e se non te ne farà proprio... probabilmente non hai concluso la vendita Wink
Passo e chiudo.
GLI ALTRI DATI E LE FUNZIONALITÀ AVANZATE SONO ACCESSIBILI SOLO AGLI UTENTI REGISTRATI.
Per una migliore esperienza sul Forum senza limitazioni, REGISTRATI ora, fornendo dati REALI.
Rispondi citando
      Torna in alto  

Messaggio Mar 12 Giu 2012 - 13:34 - Oggetto: Re: Solemio - Impianto fotovoltaico in comodato d'uso

Fragolino

   

 
 
 
   
mrmako, quagliando quagliando:

1) ti compri l'impianto: il gestore ti fa da "batteria d'accumulo" (paghi TUTTO, a conguaglio ti viene rimborsato quel che hai prodotto e non consumato), ti storna quel che consumi ed il resto te lo paga alle tariffe di mercato, inferiori a quelle che tu paghi ad enel, naturalmente... paghi i "tozza", ma guadagni anche, dopo un po' di tempo per ammortizzare la botta...

2) te lo prendi in comodato: non paghi nulla, non guadagni nulla, non ti viene accumulato nulla (quel che produci e non consumi va a sorgenia, insieme agli incentivi), risparmi solo su quanto consumi istantaneamente di quanto prodotto dall'impianto, e per la cui quota parte non hai sforato (se consumi troppo) nell'impianto a contatore standard (nel qual caso pagherai come ora la parte eccedente, idem la notte o quando non c'è produzione, visto che non c'è accumulo con l'impianto in comodato)...

i contatori del fotovoltaico e generale è come se si sommassero, tu inizi a consumare dal solare e se non basta sfori e paghi quel che consumi dal classico... se ti fai un 6kw ed hai un 3kw in casa, è come ne avessi 9, e fin quando stai nei 6 allora il contatore generale non "rulla"...
GLI ALTRI DATI E LE FUNZIONALITÀ AVANZATE SONO ACCESSIBILI SOLO AGLI UTENTI REGISTRATI.
Per una migliore esperienza sul Forum senza limitazioni, REGISTRATI ora, fornendo dati REALI.
Rispondi citando
      Torna in alto  

Messaggio Mar 12 Giu 2012 - 14:07 - Oggetto: Re: Solemio - Impianto fotovoltaico in comodato d'uso

mrmako

   

 
 
 
   
Io l'ho capito fragolino...
Faccio che tu metti il tetto... io metto il fotovoltaico e quel che produci in energia ce lo spartiamo (gli incentivi statali no me li tengo) Smile
E ripeto, può essere un vantaggio o meno. Dipende da quanto vivi la casa durante il giorno...
Per la famiglia media di Girifalco (e non solo), secondo me è un vantaggio, per me che invece vivo le ore diurne in giro, non serve. Wink
Wink
Non era chiaro inizialmente... ora è chiaro... a tutti.
GLI ALTRI DATI E LE FUNZIONALITÀ AVANZATE SONO ACCESSIBILI SOLO AGLI UTENTI REGISTRATI.
Per una migliore esperienza sul Forum senza limitazioni, REGISTRATI ora, fornendo dati REALI.
Rispondi citando
      Torna in alto  

Messaggio Mar 12 Giu 2012 - 21:26 - Oggetto: Re: Solemio - Impianto fotovoltaico in comodato d'uso

falco

   

 
 
 
   
Chi ha un tetto ben esposto a Sud farebbe bene, scegliendo il modo che preferisce, a pensarci seriamente di piazzare questi pannelli sulla propra casa visto quanto costa (e costerà in futuro) l'energia elettrica.
La cosa paradossale è che mentre in Germania e anche sulle Alpi questi impianti che sfruttano i raggi ultravioletti del sole sono molto diffusi da noi nel Sud dove c'è molto più sole siamo ancora agli inizi e sono pochi coloro che li hanno già piazzati..
Ancora più strano (e vergognoso...) è che le Amministrazioni Comunali (compresa la nostra) spendano decine di migliaia di euro per riscaldamento e illuminazione e non dotino i tetti dei propri edifici pubblici (Municipio, scuole, asili...) di questi impianti sia per la produzione di energia elettrica che di acqua calda sanitaria utilizzabile (con una semplice pompa e/o scambiatori di calore) anche per il riscaldamento visto che sono utilizzati essenzialmente di giorno.
Altra cosa strana che succede in questo paesello e che si continui ad usare lampade ad incandescenza che consumano tantissimo e non si provveda, in ottica di risparmio energetico, a sostituire gradualmente i lampioni esistenti con quelli a LED che consumano, a parità di illuminazione, infinitamente di meno come è stato già fatto in alcuni comuni della Campania risparmiando molte migliaia di euro l'anno sulla bolletta pagata.
L'unica cosa che hanno fatto alcuni anni fa i nostri solerti amministratori "ecologici" Shocked è mettere in alcune zone fuori paese qualche decina di pali con il pannello solare sopra...I sapientoni non hanno tenuto conto però che la batteria dove si accumula l'energia come qualsiasi altra batteria dopo un certo numero di ricariche si esaurisce e va ogni tanto sostituita...e queste batterie costano moltissimo..tanto da non rendere convenienti tale tipo di impianti spesso usati anche per illuminare di notte i giardini privati.
Non essendo stata sostituita la batteria questi lampioni oggi sono desolatamente spenti e non funzionanti e sono solo delle cattedrali nel deserto con buona pace di chi ha sprecato il denaro pubblico per piazzarli.
GLI ALTRI DATI E LE FUNZIONALITÀ AVANZATE SONO ACCESSIBILI SOLO AGLI UTENTI REGISTRATI.
Per una migliore esperienza sul Forum senza limitazioni, REGISTRATI ora, fornendo dati REALI.
Rispondi citando
      Torna in alto  

Messaggio Mer 13 Giu 2012 - 6:56 - Oggetto: Re: Solemio - Impianto fotovoltaico in comodato d'uso

ringhio

   

 
 
 
   
falco, ti voglio ricordare che l'attuale sindaco ha fatto una battaglia per mettere i lampioni ad energia solare, anche se dopo qualche tempo non nè funziona più nessuno...per tutte le cose serve MANUTENZIONE, le batterie sono mai state sostituite? ma l'importante è spendere poi chi se nè frega...se va o non va.
GLI ALTRI DATI E LE FUNZIONALITÀ AVANZATE SONO ACCESSIBILI SOLO AGLI UTENTI REGISTRATI.
Per una migliore esperienza sul Forum senza limitazioni, REGISTRATI ora, fornendo dati REALI.
Rispondi citando
      Torna in alto  

Messaggio Mer 13 Giu 2012 - 16:04 - Oggetto: Re: Solemio - Impianto fotovoltaico in comodato d'uso

falco

   

 
 
 
   
ringhio ha scritto:
falco, ti voglio ricordare che l'attuale sindaco ha fatto una battaglia per mettere i lampioni ad energia solare, anche se dopo qualche tempo non nè funziona più nessuno...per tutte le cose serve MANUTENZIONE, le batterie sono mai state sostituite? ma l'importante è spendere poi chi se nè frega...se va o non va.


E io che dicevo?...tanto paga Pantalone... Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad
GLI ALTRI DATI E LE FUNZIONALITÀ AVANZATE SONO ACCESSIBILI SOLO AGLI UTENTI REGISTRATI.
Per una migliore esperienza sul Forum senza limitazioni, REGISTRATI ora, fornendo dati REALI.
Rispondi citando
      Torna in alto  

Messaggio Mer 13 Giu 2012 - 16:55 - Oggetto: Re: Solemio - Impianto fotovoltaico in comodato d'uso

pH3

   

 
 
 
   
Uomini de chiazza e de poteddha vorrei ricordarvi il progetto il sole in 100 scuole della Regione Calabria con fondi europei. Il comune di Girifalco si aggiudico quel finanziamento. Come al solito il vostro odio viscerale verso chi vi amministra vi porta ad essere poco obiettivi.
GLI ALTRI DATI E LE FUNZIONALITÀ AVANZATE SONO ACCESSIBILI SOLO AGLI UTENTI REGISTRATI.
Per una migliore esperienza sul Forum senza limitazioni, REGISTRATI ora, fornendo dati REALI.
Rispondi citando
      Torna in alto  

Messaggio Mer 13 Giu 2012 - 20:15 - Oggetto: Re: Solemio - Impianto fotovoltaico in comodato d'uso

ringhio

   

 
 
 
   
pH3 ha scritto:
Uomini de chiazza e de poteddha vorrei ricordarvi il progetto il sole in 100 scuole della Regione Calabria con fondi europei. Il comune di Girifalco si aggiudico quel finanziamento. Come al solito il vostro odio viscerale verso chi vi amministra vi porta ad essere poco obiettivi.

se ti compri la macchina devi fare la manutenzione?
e una volta fatti sti lampioni devi avere cure del funzionamento?
sai che quasi tutti non funzionano da anni?
e allora oltre ai soldi spesi che ci guadagna la popolazione se il tutto è NULLO...
GLI ALTRI DATI E LE FUNZIONALITÀ AVANZATE SONO ACCESSIBILI SOLO AGLI UTENTI REGISTRATI.
Per una migliore esperienza sul Forum senza limitazioni, REGISTRATI ora, fornendo dati REALI.
Rispondi citando
      Torna in alto  

Messaggio Mer 13 Giu 2012 - 21:42 - Oggetto: Re: Solemio - Impianto fotovoltaico in comodato d'uso

pH3

   

 
 
 
   
Rileggi cosa ho scritto.
GLI ALTRI DATI E LE FUNZIONALITÀ AVANZATE SONO ACCESSIBILI SOLO AGLI UTENTI REGISTRATI.
Per una migliore esperienza sul Forum senza limitazioni, REGISTRATI ora, fornendo dati REALI.
Rispondi citando
      Torna in alto  

Indice del forum Vendo-Offro Solemio - Impianto fotovoltaico in comodato d'uso
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Argomento  Rispondi  Visualizzazione per la stampa  
      Torna in alto  
Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group - Avalanche style
Heavily modded by MrShark - Statistiche: Google Analytics